903. IN CAMMINO – bravi!

Siete davvero bravi. Mi sento in dovere di dirlo a tutti coloro che si stanno impegnando con i più giovani per avvicinarli a Gesù.

Non faccio i nomi ma meriterebbero tutti d’essere d’essere citati a cominciare dalla Madre che si affanna a convocarli nonostante le responsabilità dell’Istituto e la salute malferma.

Ormai sono al Forte da 27 anni: i miei primi 20 anni sono stati dedicati interamente ai più giovani attraverso gli incontri settimanali di spiritualità del Sabato sera e le Messe infrasettimanali.

Non ci sono stati risultati eclatanti ma ci sono stati… Alcuni hanno formato una bella famiglia altri, sia giovani che ragazze, mi hanno seguito nella consacrazione al Signore, altri ancora hanno fatto una carriera professionale straordinaria!

Sono stati anni bellissimi che mi hanno visto impegnatissimo a convocarli,  telefono alla mano, per gli “incontrini” ecc.

E poi le lezioni a scuola, al Liceo, con grandi soddisfazioni per me, i dirigenti e gli insegnanti gratificati dalle pagine di elogio in cronaca nazionale e dalle risposte di autorevoli personaggi, civili e religiosi.

All’improvviso questo clima è cambiato per tanti motivi… non ultimo l’impoverimento anagrafico del paese.

È arrivata poi la pandemia che ha fatto il resto e così ci siamo trovati soli, apparentemente dimenticati. Tutto si è fatto più difficile a cominciare dalle convocazioni per gli incontri parrocchiali… immaginiamoci per quelli diocesani.

Adesso, pian piano, vediamo spuntare qualche modesto germoglio e questo ci riempie di gioia. Guradiamo avanti con fiducia nel Signore che non abbandona il suo popolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.