355. IN CAMMINO – Il card. Martini

Questa mattina sono dovuto uscire presto per partecipare alla lezione d’aggiornamento i Curia, a Pisa. Prima di partire ho fatto un salto al bar per salutare Dionigi e Alberto e prendere un caffé.

Scorrendo il Corriere della Sera  ho letto un bell’articolo di Ferruccio De Bortoli sulla figura del Card. Martini e mi sono ripromesso, appena tornato da Pisa, di proporvelo.

Purtroppo, tornato a casa, non ho più trovato il giornale e quindi non posso farlo però almeno una frase, che ricordo a memoria, vorrei passarvela perché è davvero molto bella.

Scrive dunque De Bortoli che il Cardinale “… era il fratello che ognuno vorrebbe avere e il padre sulla spalla del quale appoggiare volentieri la testa…”.

Ogni sacerdote dovrebbe essere “fratello e padre” per i propri fedeli.

Non è facile ma ci vogliamo provare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.