Cammino sinodale (3)

Tutto bene. Però mi manca l’Adorazione Eucaristica del Mercoledì e (non vi meravigliate) i tanti poveri che vengono a chiedere un aiutino:

Nuova domanda:

Ma perché ci sono tante difficoltà ad ascoltarci reciprocamente, in modo rispettoso, nelle questioni di fede e di morale cristiana. Perché tante critiche al Magistero dei Vescovi e del Papa?

Cammino sinodale (2)

Bene, ieri ho riposato un pochino e ho letto qualche interessante pagina di Mons. Ravasi. Ho pregato tanto anche per voi.
Ecco qualche immagine della Casa del Clero Faci di Marina di Massa. 

Per voi un nuovo quesito, delicatissimo:

Cosa ne pensate dei Consigli pastorali parrocchiali? Sono utili, non sono utili? E poi, per le decisioni, deve valere il giudizio della maggioranza dei membri o no?

Cammino sinodale (1)

Cari amici, come sapete ho preso quattro giorni per starmene quieto e pensare un po’ di più al Signore. Non voglio però interrompere il nostro quotidiano contatto epistolare (via mail) e vi propongo quindi di aiutarmi rispondendo ad alcuni quesiti circa il cammino sinodale di cui si fa un gran parlare a proposito (e sproposito).

Ne ho già scritto sul bollettino di Domenica 17 e nella nota di Venerdì 22; adesso avrei bisogno di voi come parroco ma soprattutto come “Vicario” e quindi responsabile sia del Consiglio dei Sacerdoti & Diaconi che del Consiglio Pastorale di Vicariato Laici e Consacrati.

Il quesito di oggi è il seguente:

Perché c’è tanta paura, da parte dei laici, a trasformarsi da collaboratori dei sacerdoti a corresponsabili con i sacerdoti nel far conoscere Gesù?