223. IN CAMMINO – Catechismo durante la Messa

Ogni anno, nel corso dell’estate, invece di commentare i passi biblici proposti dalla liturgia festiva, tengo delle lezioni di catechismo.

Questa scelta, oltre che essere consentita, produce in genere buoni risultati perché molti fedeli, a loro dire, riconoscono di avere gravi lacune nella conoscenza della dottrina cristiana.

Il problema nasce da lontano. Le lezioni del “primo” catechismo, quello dell’infanzia, essendo proposte in modo (troppo) semplice vengono presto  liquidate al pari delle fiabe.

Nel corso dell’adolescenza o della giovinezza ci sono altre occasioni per studiare/approfondire ma essendo lezioni o corsi “imposti” (vedi ad esempio il catechismo di Cresima o i corsi in preparazione al matrimonio) vengono inconsciamente rimosse come si fa in genere con tutto ciò che ci è capitato di “subìre”. E infatti i neocresimati spariscono appena ricevuto il sacramento. E lo stesso i fidanzati, primi fra tutti quelli che avevano trovato il corso “molto interessante e utile”…

A quel punto i più, sviluppano una sorta di fede fai-da-te un po’ cristiana, un po’ buddista… e talvolta perfino un po’ … atea.

Altri “credono in quello che credono i genitori o il parroco” ma senza ulteriori specificazioni. Accettano tutto ma non ne vogliono sapere di catechismo o altro “per timore di perdere la fede“!

Altri infine, ma sono pochissimi, si iscrivono ai corsi di Teologia perché “vogliono” provare a capirci davvero qualcosa ma una volta conseguito il titolo (magari da uditori) si mettono a contestare la secolare “tradizione” cristiana con idee stravaganti al limite dell’eresia!

Ovviamente sto parlando di coloro che frequentano al chiesa che non sono moltissimi.

Ecco allora il mio impegno teso a fare un po’ di chiarezza, catechismo della Chiesa cattolica alla mano, almeno sui temi di fondo che non sono, a mio parere, soltanto quelli che riguardano il “comportamento” ma anche e soprattutto quelli circa la “dottrina”.

Vengo al dunque. Questa estate mi piacerebbe approfondire il tema dell’Eucaristia a cominciare dalla “Messa” visto che è l’appuntamento più vissuto e amato da tutti coloro che “credono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.