CONSIGLIO PASTORALE DI VICARIATO

L’incontro del 23 Marzo ha visto presenti 35 consiglieri, sacerdoti e diaconi inclusi, rappresentanti delle varie parrocchie o unità pastorali del Vicariato versiliese.

L’incontro, iniziato con l’invocazione allo Spirito Santo, è servito intanto a mettere a fuoco il significato e le modalità di lavoro del Consiglio stesso. Nell’ultimo incontro infatti, quello del 14 Dicembre 2016, erano emerse delle divergenze circa le modalità di funzionamento. Quindi è stato specificato che il CP di Vicariato è un organo di collegamento fra il CP Diocesano e le Unità pastorali; di conseguenza l’ordine del giorno deve, necessariamente, fare riferimento agli argomenti proposti e discussi nel consiglio diocesano.

Il Vicario ha poi presentato e commentato alcuni numeri della Evangelii Gaudium (documento oggetto di studio per l’anno pastorale corrente)particolarmente interessanti per il riferimento agli argomenti in OdG e precisamente i numeri (86: “persone-anfore per dare da bere agli altri”), (102: “eccessivo clericalismo”), (103: “una presenza femminile più incisiva nella Chiesa”) e (106: “un maggiore protagonismo dei giovani”).

A questo punto è iniziato l’esame dei due punti suggeriti dal CP Diocesano e cioè la Peregrinatio Mariae prevista nel nostro Vicariato per il mese di Novembre e il Sinodo dei Vescovi sul mondo giovanile e le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata: al riguardo ci siamo dati due mesi per riflettere personalmente e presentare, per scritto, osservazioni e proposte.

In ultimo abbiamo discusso sulla proposta di un intervento vicariale circa la questione innescata dalla mostra offensiva della religione cristiana in svolgimento a Pietrasanta decidendo in ultimo di prendere un attimo di tempo in attesa di nuovi sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.