CONSIGLIO PASTORALE DI VICARIATO

L’incontro del 23 Marzo ha visto presenti 35 consiglieri, sacerdoti e diaconi inclusi, rappresentanti delle varie parrocchie o unità pastorali del Vicariato versiliese.

L’incontro, iniziato con l’invocazione allo Spirito Santo, è servito intanto a mettere a fuoco il significato e le modalità di lavoro del Consiglio stesso. Nell’ultimo incontro infatti, quello del 14 Dicembre 2016, erano emerse delle divergenze circa le modalità di funzionamento. Quindi è stato specificato che il CP di Vicariato è un organo di collegamento fra il CP Diocesano e le Unità pastorali; di conseguenza l’ordine del giorno deve, necessariamente, fare riferimento agli argomenti proposti e discussi nel consiglio diocesano.

Il Vicario ha poi presentato e commentato alcuni numeri della Evangelii Gaudium (documento oggetto di studio per l’anno pastorale corrente)particolarmente interessanti per il riferimento agli argomenti in OdG e precisamente i numeri (86: “persone-anfore per dare da bere agli altri”), (102: “eccessivo clericalismo”), (103: “una presenza femminile più incisiva nella Chiesa”) e (106: “un maggiore protagonismo dei giovani”).

A questo punto è iniziato l’esame dei due punti suggeriti dal CP Diocesano e cioè la Peregrinatio Mariae prevista nel nostro Vicariato per il mese di Novembre e il Sinodo dei Vescovi sul mondo giovanile e le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata: al riguardo ci siamo dati due mesi per riflettere personalmente e presentare, per scritto, osservazioni e proposte.

In ultimo abbiamo discusso sulla proposta di un intervento vicariale circa la questione innescata dalla mostra offensiva della religione cristiana in svolgimento a Pietrasanta decidendo in ultimo di prendere un attimo di tempo in attesa di nuovi sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.