295. IN CAMMINO – nuovi santi

Da quest’anno insieme con Santa Marta sono ricordati anche i fratelli Maria e Lazzaro. Non sono stati ancora pubblicati i testi liturgici ma c’è già il decreto di papa Francesco.

Nel decreto si specifica “l’importante testimonianza evangelica dei tre fratelli nell’ospitare Gesù, nel prestargli ascolto e nel credere in Lui.”

Si aggiunge poi che proprio “nella casa di Betania il Signore Gesù ha sperimentato lo spirito di famiglia e l’amicizia di Marta, Maria e Lazzaro e per questo il Vangelo afferma che Gesù li amava”.

Infine si conclude dicendo che se “Marta gli offrì ospitalità, Maria ascoltò docilmente la Sua parola e Lazzaro uscì dal sepolcro” segno vivente della potenza divina di Gesù.

Si fa anche un cenno rapidissimo sulla “incertezza della Chiesa antica sulla figura di Maria” considerata a torto o a ragione una donna peccatrice e sulle novità emerse dagli studi biblici contemporanei a proposito della sua identità. Non c’è scritto però – almeno io non l’ho trovato – di quali novità si tratta.

Quesata scelta mi ha fatto piacere: del resto già al catechismo dei piccoli ho sempre dato un’importanza speciale alle tre figure sollecitato in questo proprio dai bambini che non capivano il motivo per il quale Marta era considerata santa e gli altri due fratelli no!

I bimbi, almeno in questo caso, sono arrivati prima di noi grandi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.