50. IN CAMMINO – combinazione?

Questa mattina ero un po’ depresso perché, probabilmente a causa della sofferenza psicologica data dall’epidemia che ci ha costretti alla clausura, ci sono un certo numero di famiglie che sono in difficoltà di relazione.

Problemi stupidi che però poi diventano pesanti e a un certo punto appaiono insormontabili.

Il mio compito di parroco mi impone di adoperarmi per favorire l’intesa anche se conosco poco certe dinamiche e rischio di fare brutte figure.

Per fortuna lo Spirito Santo viene in aiuto e tutto si risolve… con gli interessi nel senso che mi vengono impartite vere e proprie lezioni di vita da altri  coniugi che dimostrano di “credere” nella famiglia oltre che di volersi un gran bene.

Ad esempio questa mattina mentre stavo scrivendo l’articoletto quotidiano (*) mi si è presentata una signora che stasera celebra il 25° di matrimonio che mi ha regalato delle “perle di saggezza”.

Perle che ho subito “sfruttato” per portare serenità in un’altra famiglia.

Combinazione?

Può darsi. Io però ci vedo la presenza dello Spirito santo che mi è venuto incontro offrendomi – attraverso la coppia del 25° – delle parole così belle che hanno riportato subito gioia in un’altra famiglia.

(*) Ieri ero a Roma. C’erano 38° di temperatura e ho rischiato di sentirmi male. Meno male che ero in compagnia di Lorenzo che mi ha fatto bere un buon litro d’acqua fino a riprendermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.