Catechismo cresima 8 lezione

Cari ragazzi, quest’anno invece della consueta tavoletta di cioccolata avevo ordinato per voi, come dono di Pasqua, un bell’ovetto. Avevo approfittato dell’occasione offerta da un amico che vende uova di Pasqua per beneficenza per prenotarne ben 200! Stante l’epidemia ho l’impressione che l’impresa non andrà in porto. Poi vi farò sapere però vi anticipo che l’offerta la faremo ugualmente -attingendo alla cassa di solidarietà della chiesa- perché se è vero che noi adesso stiamo male è anche vero che ci sono tante persone (e quindi tanti bambini) che stanno peggio di noi. Detto questo cominciamo con le preghiere…. mi raccomando non dimenticate la preghiera all’angelo custode! LEZIONE PER I GIOVANISSIMI Capisco che voi, in piena adolescenza e con gli ormoni a mille, state facendo una fatica enorme a starvene tranquilli in casa ma fatevi coraggio che il brutto comincia a passare. Oggi vi spiego l’ultima beatitudine che dice: “Beati coloro che testimoniano pubblicamente il Signore”. Come si fa a testimoniare il Signore: andando in giro con i cartelli con sopra scritto ” W Gesù”? No. Gesù si testimonia in due modi fra loro complementari: 1) andando in chiesa e 2) compiendo opere buone. È chiaro che se uno frequenta la chiesa, va alla Messa, fa la Comunione, battezza i bimbi, sposa in chiesa ecc. è un amico di Gesù. Ed è altrettanto chiaro che se uno vuol bene, aiuta il prossimo, non gioca con i sentimenti degli altri, sopporta le cattiverie ecc. è ugualmente amico di Gesù.. Il problema è che spesso chi va in chiesa non fa opere buone e chi fa opere buone non va in chiesa! Il risultato è che non ci si capisce più niente. Ecco perché ti ho detto che i due modi devono essere tra loro correlati. Non lo dimenticare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.