Catechismo prima comunione 18

Allora, cari bimbi, andiamo avanti nel ragionamento. (1) Il Presidente (GESÙ) va conosciuto bene. E fin qui ci siamo!  (2) Bisogna presentarsi con l’abito bianco (puliti nel cuore dai peccatucci). E anche questo punto è risolto: al vestito ci pensa la mamma e alla Confessione ci penso io!

(3) Ma poi bisogna preparare qualcosa da dirgli al Presidente (a Gesù), poche parole ma dette per bene. Non possiamo mica stare zitti o sbagliare discorso. Sono sincero, davanti al Presidente della Repubblica mi impappinai perché me lo avevano fatto imparare a memoria il discorso. Invece il giorno della Prima Comunione fui bravissimo perché me lo aveva insegnato la mamma. O meglio me lo aveva insegnato il prete ma poi la mamma aveva aggiunto qualcosa di più vero: avevamo qualche problemino in casa e la mamma mi suggerì di dirlo a Gesù per vedere di risolverlo. Devo dire che Gesù fu bravo perché mi ascoltò.

A questo punto, penna e quaderno! Provate a scrivere qualcosa di carino da dirgli a Gesù.   Intanto ditegli che gli volete bene.   Poi presentate uno per uno i vostri familiari, parenti, amici, vicini di casa ecc.   Ditegli anche cosa vi piacerebbe fare da grandi.   E infine chiedetegli che vi faccia crescere sani e buoni in modo da far felici i vostri cari. Quando l’avete scritto fatelo vedere alla/al  mamma/babbo che ve lo correggono.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.