Catechismo prima confessione 11 lezione

Siamo agli ultimi due comandamenti: entrambi iniziano con “Non desiderare” e concludono “degli altri”. Fra le due parole ci stanno: gli “affetti” e le “cose”. Gli altri sono il nostro prossimo, i nostri amici che vanno sempre amati e rispettati. Ti piacerebbe avere in garage una fiammante Ferrari? Certo, piacerebbe anche a me. E non ci sarebbe niente di male a farci un pensierino: cominci a mettere da parte i soldini, vai tutti i giorni dal concessionario a dare un’occhiata, fai un giretto di prova, una corsetta in autostrada, poi la compri ecc. Ma con la Ferrari del tuo amico Filippo non puoi fare lo stesso. Non puoi andare a svegliarlo la mattina per farti vedere la “sua” macchina, non puoi andare a fare un giretto di prova o una corsa in autostrada con la “sua” macchina. È “sua” e quindi non stare nemmeno a pensarci (non desiderare) perché potresti finire con il rubarla. E rubare non sta per niente bene.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.