CONSIGLIO PASTORALE VICARIALE DEL 14.12.’16

L’ordine del giorno prevedeva, dopo un iniziale momento di preghiera, la verifica circa gli appuntamenti di Settembre, Ottobre e Novembre e la presentazione degli appuntamenti per i mesi di Dicembre e Gennaio.

Al riguardo non ci sono stati commenti da parte dei presenti degni di nota.

Ha fatto seguito la lettura e il commento di una frase della Evangelii Gaudium (n° 98) in cui Papa Francesco chiede con insistenza che vengano superate le divergenze presenti nelle comunità soprattutto quelle causate dall’orgoglio e dal desiderio di emergere.

Il Vicario ha commentato la frase facendo riferimento a due specifici termini greci, parresìa e ipomonè, spesso presenti negli interventi del Papa riservati ai consacrati: cardinali, vescovi e sacerdoti.

In breve “parresia” sta per franchezza/sincerità nel parlare esponendo con chiarezza il proprio pensiero senza timore d’essere giudicati.

“Ipomonè” sta invece per pazienza (anche se il significato del termine greco è più ricco rispetto all’equivalente italiano): pazienza nell’ascoltare e nel cercare di capire le ragioni dell’interlocutore.

La discussione che ne è seguita ha registrato interventi critici riguardo alla impostazione e allo svolgimento dell’ODG seppure non condivisi da tutti.

L’incontro si è chiuso con la lettura di un documento di Mons. Fisichella inviato al nostro Vicariato in merito a una iniziativa dei giovani a commento delle opere della misericordia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.