Corona virus 57

Il mese di Maggio, per antica tradizione è dedicato alla devozione alla Madonna. Nel nostra paese, da sempre, si recita il Rosario in CARANNA, nella CHIESA PARROCCHIALE, dalle SUORE, e in alcune ABITAZIONI PRIVATE. In più si tiene una commovente processione che vede riunite anche persone di fuori paese aderenti ai due gruppi di preghiera: il GP SAN PIO e il GP OPERA DI MARIA REGINA DELL’UNIVERSO e un’altra ancora che sfila per il quartiere della Caranna.

Quest’anno riusciremo – FORSE – a fare qualcosa nelle ultime due settimane. Al momento suono ogni sera le campane, alle 21.00, per ricordare a tutti il dovere di recitare almeno una AVE MARIA per mantenere in qualche modo la tradizione.

Però, fin dall’inizio dell’epidemia, è esposta solennemente in chiesa la venerata Immagine della nostra Patrona, la MADONNA ADDOLORATA, a proteggerci, darci conforto e incoraggiarci. Fin quando ci resterà? Penso proprio che ci resterà a lungo!  E sono certo che, non appena le Autorità ci consentiranno una circolazione più libera, verranno in tanti a ringraziare perché ancora una volta, come nei tempi passati, ha PROTETTO IL PAESE!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.